Macabra scoperta in un parcheggio: donna trovata morta con la testa fracassata

Macabra scoperta in un parcheggio: donna trovata morta con la testa fracassata

A fare la terribile scoperta una turista


VERONA – Trovata morta in un parcheggio con la test fracassata. La terribile scoperta è stata fatta da una turista al centro termale di Colà di Lazise (Verona), sul lago di Garda; la donna ha subito allertato i carabinieri.

I  militari hanno rintracciato il marito e il figlio della vittima, la 47enne Micaela Bicego, che abitano poco lontano dal luogo del ritrovamento. Entrambi sono stati ascoltati in caserma.

La vittima, nata e residente a Bussolengo, aveva evidenti lesioni sul cranio, secondo quanto scrive L’Arena. Il figlio 20enne aveva chiamato i carabinieri segnalando che la madre non era rientrata a casa, e raccontando che i genitori avevano litigato. La donna, che è stata ritrovata alle 6:30 nel parcheggio, da un primo esame esterno riportava su tutto il corpo lesioni evidenti, che confermerebbero la prima ipotesi di un investimento volontario che ne avrebbe causato la morte. Da un anno Micaela Bicego aveva preso la residenza a Colà di Lazise ed era in corso la separazione dal marito. L’autopsia, disposta dal magistrato di turno e che verrà eseguita all’Istituto di Medicina Legale del Policlinico di Borgo Roma a Verona, consentirà di fornire dettagli utili alle indagini che sono affidate al Nucleo investigativo dei carabinieri di Verona guidato dal maggiore Stefano Mazzanti.

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK