Napoli, porto d’armi abusivo e gioco d’azzardo: 3 nei guai

Napoli, porto d’armi abusivo e gioco d’azzardo: 3 nei guai

Le accuse, per i gestori di una sola giochi, di ricettazione, furto aggravato e mancata esposizione della tabella dei giochi proibiti


NAPOLI – Mercoledì sera gli agenti del Commissariato Vicaria-Mercato, durante il servizio di controllo del territorio, hanno notato in via Galileo Ferraris tre uomini che, alla loro vista, si sono allontanati velocemente per eludere il controllo. I poliziotti li hanno bloccati ed hanno trovato uno di loro in possesso di un coltello a serramanico della lunghezza di 15 cm.

F.A., 37enne di Nocera Inferiore con precedenti di polizia, è stato denunciato per porto di armi od oggetti atti ad offendere.

Giovedì sera i poliziotti hanno effettuato un controllo presso una sala giochi di  via Oronzio Costa in cui hanno accertato l’assenza di autorizzazione sanitaria e comunale, la presenza di due apparecchi illegali di giochi di azzardo, la mancata esposizione della tabella dei giochi proibiti e l’irregolare prelievo di energia elettrica mediante un allaccio abusivo ad una utenza privata.

I due titolari, S.P. e R.A., 66enni napoletani, sono stati denunciati per esercizio del gioco d’azzardo, ricettazione, furto aggravato e mancata esposizione della tabella dei giochi proibiti.