“Papà ci vuole ammazzare”: bimbo di 12 anni chiama i carabinieri e salva mamma e fratellino

“Papà ci vuole ammazzare”: bimbo di 12 anni chiama i carabinieri e salva mamma e fratellino

Si è presentato a casa della ex ubriaco, ha preso un coltello dalla cucina e ha cominciato a minacciare tutti


IVREA (TORINO) – Ha solo 12 anni ed ha avuto il sangue freddo di mantenere la calma, prendere un telefono ed allertare i carabinieri. “Papà ci vuole ammazzare tutti”, questa la drammatica frase che si è sentito dire l’operatore del 112.

I militari hanno arrestato un 33enne di origine romena: l’uomo aveva già ricevuto dal tribunale di Ivrea, dopo un altro arresto un mese fa, il divieto di avvicinarsi alla casa della ex moglie, a Valperga, nel Canavese, dove la donna viveva con i suoi tre figli.

Si è presentato a casa della ex ubriaco, ha preso un coltello dalla cucina e ha cominciato a minacciare tutti, la donna e anche i tre figli. I bambini, spaventati, si sono chiusi in camera da letto e da lì il più grande dei tre fratellini ha chiamato i carabinieri. I militari della compagnia di Ivrea lo hanno arrestato  con l’accusa di violenza e atti persecutori nei confronti della moglie dalla quale si stava separando.