Pozzuoli, sparano botti per festeggiare una nascita: scoppia incendio davanti all’ospedale

Pozzuoli, sparano botti per festeggiare una nascita: scoppia incendio davanti all’ospedale

Per domare le fiamme, propagatesi velocemente a causa del vento e della folta sterpaglia, è stato necessario l’intervento di quattro autobotti dei Vigili del Fuoco


POZZUOLI – E’ stata aperta un’inchiesta sull’incendio scoppiato nella tarda serata di ieri nell’area verde antistante l’ospedale civile di Pozzuoli (Napoli) “Santa Maria delle Grazie” di località La Schiana e provocato, secondo alcune testimonianze da fuochi d’artificio fatti esplodere per festeggiare una nascita.

La polizia municipale di Pozzuoli sta indagando per accertare la modalità dello scoppio dell’incendio che ha interessato l’area a verde circostante il parcheggio e la stessa struttura ospedaliera ed individuare eventuali responsabili.

Per domare le fiamme, propagatesi velocemente a causa del vento e della folta sterpaglia, è stato necessario l’intervento di quattro autobotti dei Vigili del Fuoco. I pompieri hanno impiegato alcune ore prima di renderle inoffensive.

Le lingue di fuoco, molto alte, hanno reso l’aria irrespirabile e si sono estese per qualche centinaio di metri, creando preoccupazione tra i degenti del nosocomio e i numerosi residenti della zona. Il rogo, inoltre, ha provocato lo scoppio del serbatoio idrico a servizio dell’eliporto della struttura sanitaria.

Secondo alcuni testimoni l’incendio è stato innescato da fuochi d’artificio fatti esplodere nel parcheggio del nosocomio da un gruppo di persone noncuranti dei divieti in vigore su tutto il territorio, per festeggiare una nascita.