Salerno, evade i domiciliari dalla Calabria per stalkerizzare l’ex compagna

Salerno, evade i domiciliari dalla Calabria per stalkerizzare l’ex compagna

I fatti sono avvenuti nelle scorse ore


SALERNO – Evade dai domiciliari in Calabria per raggiungere Salerno e stalkerizzare nuovamente la sua compagna.

I fatti sono avvenuti nelle scorse ore nel capoluogo della valle dell’Irno, e si è concluso con l’arresto dell’uomo da parte degli agenti della polizia. Si tratta di un pregiudicato di 55 anni originario della Locride, in provincia di Reggio Calabria, che stava scontando una pena definitiva inflitta precedentemente di un anno e cinque mesi, da scontare ai domiciliari: ma questo non gli ha impedito di presentarsi nuovamente dalla ex compagna, dopo aver risalito la penisola da Locri a Salerno, per stalkerizzarla nuovamente di persona.

La vicenda è accaduta in pieno centro storico di Salerno, su via Duomo, dove gli agenti della Polizia di Stato sono intervenuti con una volante per soccorrere la donna mentre veniva nuovamente minacciata dall’uomo. Il 50enne calabrese, con precedenti per estorsione, porto abusivo di armi e maltrattamenti in famiglia, è stato così arrestato con l’accusa di stalking. L’uomo è stato portato alla casa circondariale di Salerno, dove si trova a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Tanta paura ma nessuna conseguenza fisica da parte della donna, soccorsa sul posto dagli agenti di polizia.

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK