Sanità, niente bonus e stipendi tagliati agli eroi del Covid. Schiano: “Sedotti e abbandonati”

Sanità, niente bonus e stipendi tagliati agli eroi del Covid. Schiano: “Sedotti e abbandonati”

Osannati nel periodo di emergenza quando hanno messo a rischio la propria salute e quella dei propri cari


CAMPANIA – “Il personale sanitario di tutta la Campania ha fatto e sta facendo un lavoro straordinario, se la nostra Regione è riuscita a contenere i danni dell’epidemia gran parte del merito è il loro”, lo dichiara in una nota il consigliere regionale Michele Schiano di Visconti.

“Eppure, per gli eroi silenziosi in camice non c’è reale riconoscenza. Ieri non si è trovato l’accordo per il bonus che doveva premiare chi ha combattuto il Covid-19 in prima linea, mettendo a rischio la propria salute e quella dei propri cari”, prosegue l’esponente di Fratelli d’Italia.

“Ma la beffa non si ferma qui: il personale 118 dell’ASL Napoli 1 si vede decurtare lo stipendio di 5,16 euro all’ora, un indegno taglio di circa il 25% che i sanitari dovranno anche restituire. Trovo inconcepibile che vengano trattati in questo modo, chiedo che si intervenga subito per sanare questi torti e per metterli in condizione di operare con serenità per la salvaguardia della salute di tutti noi”, conclude il medico già presidente della commissione Sanità della Campania.