Sfrattata a 80 anni dalla propria abitazione: colpita da un infarto, muore in ospedale

Sfrattata a 80 anni dalla propria abitazione: colpita da un infarto, muore in ospedale

I legali della famiglia della donna hanno annunciato il sequestro della salma per accertare un nesso con lo sfratto


NAPOLI – Sfrattata a 80 anni dalla propria abitazione: colpita da un infarto, muore in ospedale.

Finisce in tragedia la vicenda triste e vergognosa della signora Grazia, 80enne di Posillipo sfrattata dalla propria abitazione. La donna, quasi completamente cieca ed affetta da gravi patologie, era residente da circa 10 anni dall’appartamento dal quale è stata cacciata qualche giorno fa.

Già nella giornata di lunedì, l’anziana aveva lanciato l’ennesimo appello al Comune chiedendo di poter continuare a vivere nell’appartamento che le era stato concesso per le sue difficili condizioni di salute. Purtroppo però, il giorno dopo ha dovuto abbandonare l’abitazione. Probabilmente il forte dispiacere e lo stress della situazione ha causato un malore all’80enne.

Nella notte tra giovedì e venerdì, infatti, la signora Grazia è stata colpita da un infarto ed era stata ricoverata presso l’ospedale Cardarelli di Napoli, nel reparto di terapia intensiva. Purtroppo nella serata di ieri, il cuore della donna ha smesso di battere. Grazie è morta assistita dai figli e dai parenti accorsi al nosocomio.

I legali della famiglia, come riportato da “IlMattino” hanno già annunciato che chiederanno il sequestro della salma per accertare un eventuale nesso causale tra il repentino peggioramento, e poi la morte, della signora Grazia e le azioni del Comune. Si attendono eventuali aggiornamenti.

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK