Sport estremo finisce in tragedia: George muore a 20 anni dopo il salto sul treno

Sport estremo finisce in tragedia: George muore a 20 anni dopo il salto sul treno

E’ possibile che nel saltare sui treni, il ragazzo si sia impigliato in qualche filo elettrico rimanendo folgorato


VALBRENTA (VICENZA) – E’ stato ritrovato senza vita sul tetto di un treno questa mattina alle ore 7:00 circa, George Alexandru Ciobanu, un ragazzo di 20 anni residente a Pergine Valsugana.

Il dramma si sarebbe consumato ieri sera dopo le 22: saltando da un treno all’altro sarebbe scivolato sbattendo violentemente la testa contro il radiatore del treno e morendo sul colpo. Il corpo senza vita è stato trovato stamattina a Primolano dal capotreno durante la normale ispezione prima di ripartire.

Gli inquirenti, secondo quanto riportano fonti locali,  stanno vagliando anche la possibilità che nel saltare da un treno all’altro il ragazzo si sia impigliato in qualche filo elettrico rimanendo folgorato. Il personale medico ha infatti riscontrato anche un forte trauma cranico sul ragazzo, probabilmente accorso dopo la scarica elettrica e la seguente caduta.

George Alexandru Ciobanu era solito fare il parkour, lo sport estremo che consiste nel tentare di superare ostacoli pericolosi in velocità. Secondo la prima ricostruzione dei carabinieri di Borgo Valsugana, il giovane morto avrebbe già tentato in altre occasioni di salire sul tetto dei treni. In più occasione era stato però fermato.

FOTO DI REPERTORIO