Tragedia al parco, precipita nel pozzo e muore: Stefano aveva solo 12 anni

Tragedia al parco, precipita nel pozzo e muore: Stefano aveva solo 12 anni

Stava partecipando alla caccia a tesoro con altri coetanei


GORIZIA – Stefano questo il nome del 12enne morto dopo essere caduto nel pozzo. Il bambino è stato recuperato dai vigili del fuoco ad una trentina di metri di profondità, sul fondo del pozzo.

Ancora non si conoscono le dinamiche di come Stefano Borghes abbia potuto perdere la vita mentre giocava con gli amici del centro estivo nel parco Coronini Cronberg ieri mattina intorno alle 11. La sostituta procuratrice di Gorizia, Laura Collini ha annunciato che sul caso è stata aperta un’indadine per omicidio colposo a carico di ignoti.  L’inchiesta sarà affidata al magistrato Ilaria Iozzi, che sta sentendo tutte le persone coinvolte, sia del centro estivo sia della Fondazione che gestisce la struttura e si occupa della manutenzione.

Secondo le prime ricostruzioni, pare che il bimbo si fosse arrampicato sulla copertura del pozzo per cercare uno degli indizi della caccia al tesoro a cui stava partecipando insieme ad altri coetanei. Il “tappo” che copriva la botola, però, non avrebbe retto, facendo precipitare giù il bambino. Ieri la facente funzione di Procuratore capo, Laura Collini, ha disposto il sequestro dell’area e in procura sono stati ascoltati gli organizzatori del centro estivo e i responsabili del parco. Ora spetterà agli inquirenti capire le eventuali responsabilità anche perché non è ancora chiaro se il piccolo abbia spostato volontariamente la piastra di sicurezza situata sopra il pozzo o se questa abbia ceduto improvvisamente.

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK