Tragedia dopo una serata in discoteca: Martina muore a 18 anni

Tragedia dopo una serata in discoteca: Martina muore a 18 anni

Dagli esami è risultato che la giovane non aveva né bevuto né fatto uso di altre sostanze


RIMINI – Una crisi respiratoria, un collasso e poi tragico epilogo. Martina Manuzzi studentessa 18enne riminese è morta nella notte tra martedì e mercoledì. La giovane, come racconta il Corriere Romagna, sabato sera era rientrata a casa al termine di una serata in discoteca con gli amici. Dopo essersi coricata ha chiamato la madre perché faceva fatica a respirare. La 18enne soffriva di asma in modo lieve. Nel giro di pochi minuti la ragazza è collassata e i genitori hanno dato l’allarme. Portata in ospedale è stata ricoverata in rianimazione in condizioni critiche. Dagli esami è risultato che la giovane non aveva né bevuto né fatto uso di altre sostanze durante la serata in discoteca. Martedì pomeriggio l’encefalogramma era piatto.

Dopo l’attesa di qualche ora è stata staccata la spina. Il decesso è da imputare a “assenza prolungata di ossigenazione al cervello, scatenata dalla crisi respiratoria”. I genitori hanno deciso di donare gli organi della 18enne. Questa sera (giovedì) il rosario nella Parrocchia Cuore Immacolato di Maria di Bellariva. Venerdì pomeriggio alle 15 i funerali.