Uccide la madre e il padre a coltellate: fermato il figlio 30enne

Uccide la madre e il padre a coltellate: fermato il figlio 30enne

Il giovane è stato trovato in strada in stato confusionale e con i vestiti sporchi di sangue


TORINO – Uccide la madre e il padre a coltellate: fermato il figlio 30enne.

Ha ucciso a coltellate la madre e il padre, Giuseppina Valetti e Daniele Ferrero, nell’abitazione con cui viveva a Torino, nel quartiere Mirafiori, e poi si è allontanato dalla scena del crimine. L’uomo di 30 anni, Daniele Ferrero, è stato fermato poche ore dopo dai carabinieri a Collegno in stato confusionale e con le mani sporche di sangue. Portato in caserma, ha confessato il duplice omicidio.

Poco dopo la confessione, gli investigatori hanno trovato i cadaveri della madre e del padre, rispettivamente di 60 e 69 anni. L’arma del delitto è un coltello da cucina.

La morte della coppia, secondo quanto ricostruito fino ad ora dai carabinieri, risalirebbe al pomeriggio di lunedì. Tra genitori e figlio sarebbe nato un litigio, sembra per futili motivi, al culmine del quale il trentenne li ha accoltellati.

Dopo il delitto, il 30enne è rimasto qualche ora in casa per poi iniziare a vagare senza meta a bordo dell’auto della madre. I militari lo hanno rintracciato intorno alle 23.30 a Collegno, sporco di sangue e in stato confusionale.

FONTE TGCOM24

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK