Vacanze 2020, tassa Covid negli hotel: chi cancella la prenotazione perde tutto

Vacanze 2020, tassa Covid negli hotel: chi cancella la prenotazione perde tutto

Le disdette in questione non sono solo quelle dell’ultimo minuto, ma anche quelle di settimane d’anticipo


ITALIA – È quanto emerso da un’indagine a tappeto condotta da Il Messaggero su strutture alberghiere sparse in tutta Italia: in seguito al’emergenza Covid-19 sono state inasprite le penali per chi prenota un soggiorno in hotel e poi cancella la prenotazione. Nella maggioranza delle strutture, infatti, vige la regola secondo la quale in caso di disdetta il cliente è obbligato comunque a pagare l’intero importo. Le disdette in questione non sono solo quelle dell’ultimo minuto, ma anche quelle di settimane d’anticipo.

Tempi duri, dunque, per i vacanzieri indecisi, che se non vogliono perdere la somma di denaro dovranno senza dubbio dar conto alle nuove esigenze delle strutture.