Agguato in pieno centro, uomo ferito al volto: riesce a scappare

Agguato in pieno centro, uomo ferito al volto: riesce a scappare

Il padre del 35enne fu ucciso in strada a colpi di pistola da un carabiniere in pensione: l’uomo coinvolse la figlia dell’ex militare in una storia a luci rosse


AVELLINO –  Agguato in pieno centro ad Avellino. Un pregiudicato è stato ferito da un colpo di pistola esploso da un’auto in via Filippo Visconti, una traversa di via Morelli e Silvati dove hanno sede numerosi istituti scolastici.
Secondo la ricostruzione della vittima – Francesco Liotti, 35 anni, colpita di striscio al volto – intorno alle 12:30 sarebbe stato avvicinato da un’auto di colore bianco dalla quale sarebbe partito il colpo esploso dallo stesso conducente, descritto come un giovane dall’apparente età di 30 anni. Il suo obiettivo, stando alla dinamica dell’agguato, sarebbe stato quello di uccidere. Liotti è ricoverato in ospedale ad Avellino ma non correrebbe pericolo di vita. Le indagini degli uomini della Squadra Mobile sono concentrate sulle immagini delle numerose telecamere installate nella zona per risalire al responsabile, oltre che a scavare nelle attività di liotti. Negli anni scorsi, suo padre venne ucciso in strada a colpi di pistola ad Avellino da un carabiniere in pensione: l’uomo avrebbe coinvolto la figlia dell’ex militare in una storia a luci rosse. (ANSA).

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK