Arrestato ” ‘O Pecuraro”, si cerca il cugino: è scomparso da 24 ore

Arrestato ” ‘O Pecuraro”, si cerca il cugino: è scomparso da 24 ore

Il 24enne è condannato per estorsione di l’due anni fa ad Arienzo alla ditta dell’Agro aversano che lavorava per conto del Comune. Il suo congiunto è introvabile, al momento


SAN FELICE A CANCELLO – I carabinieri della stazione di San Felice hanno arrestato il 24enne Clemente Massaro detto ‘O Pecuraro della frazione Talanico.  Si tratta del cugino di primo grado  dello scomparso da ieri notte Clemente Miele. Massaro è finito in carcere per un definitivo di pena in merito all’estorsione di due anni fa ad Arienzo alla ditta dell’Agro aversano che lavorava per conto del Comune.

Con lui in flagranza di beccato il pastore di Durazzano Raffaele Pascarella. In quell’occasione fu la squadra mobile ad agire dopo la denuncia dell’imprenditore.

IL CUGINO SCOMPARSO

Continuano le ricerche di Clemente Miele, il 36enne scomparso nel nulla ormai da oltre 24 ore. Sul posto ci sono vigili del fuoco, carabinieri, Protezione civile, cani.

Si tratta di uno schieramento di forze importante; si sta battendo a tappeto la località Veccio di Talanico, anche se le ricerche sono estese su tutto il territorio, sia sul versante napoletano che casertano.

Clemente Miele di anni 36, imparentato con la famiglia dei Massaro sponda Cicchiello, era arrivato a San Felice a Cancello per andare a trovare alcuni parenti per poi andare ad un appuntamento. Già nella mattinata di ieri la sua macchina era stata ritrovata proprio in località Veccio.

FONTE: EDIZIONECASERTA.IT