Beirut, oltre 130 morti e migliaia di feriti. Il militare italiano: “Siamo stati fortunati”

Beirut, oltre 130 morti e migliaia di feriti. Il militare italiano: “Siamo stati fortunati”

Le squadre di soccorso cercano i dispersi


BEIRUT – E’ salito ad almeno 137 i morti e 5.000 i feriti il bilancio delle devastanti esplosioni di martedì al porto di Beirut. Lo rende noto il ministero libanese della Sanità.

Il ministro della salute libanese Hamad Hasan consiglia a chiunque possa di andare via da Beirut, devastata da due potenti esplosioni. Hasan – citato dai media locali – afferma infatti che materiali pericolosi sprigionatisi nell’aria dopo le deflagrazioni potrebbero avere effetti a lungo termine mortali. Le squadre di soccorso cercano i dispersi.

LE PAROLE DEL CAPORAL MAGGIORE DELL’ESERCITO ITALIANO

“Per noi era una normale giornata di lavoro ,stavamo preparando le prossima attività, la giornata era tranquilla. Siamo stati coesi, lucidi, ma anche fortunati. Adesso la preoccupazione maggiore è per la popolazione libanese”. Così il Caporal maggiore capo scelto dell’Esercito Italiano Roberto Caldarulo racconta le fasi dell’esplosione a Beirut.