Contrasto ai trasporti abusivi a Napoli: sanzionati autisti e sequestrate vetture

Contrasto ai trasporti abusivi a Napoli: sanzionati autisti e sequestrate vetture

In alcuni casi i conducenti dei veicoli erano privi di assicurazione e con la patente scaduta


NAPOLI – Il nucleo della Polizia Turistica di Napoli ha dato vita ad un’importante e massiccia operazione contro i trasporti abusivi. Sono stati sanzionati diversi autisti abusivi e sequestrate delle vetture nelle zone di Marechiaro, Piazza Garibaldi, Corso Novara, via Nuova Poggioreale e Largo Sermoneta. In alcuni casi gli autisti svolgevano l’attività di taxi abusivi privi di assicurazione e con la patente scaduta.

“Siamo soddisfatti del lavoro che le forze dell’ordine stanno portando avanti per contrastare il fenomeno dell’abusivismo dei trasporti. Purtroppo la situazione è molto grave e noi l’abbiamo denunciato da tempo, anche dopo le nostre segnalazioni si è deciso di dare vita a queste operazioni.  Nella sola area di Bagnoli sono stati segnalati centinaia di veicoli dediti ad effettuare operazioni di trasporto abusivo ed in seguito a ciò inviammo un esposto alla Procura della Repubblica affinché si adottassero delle misure per contrastare il fenomeno. Ora bisogna procedere in questa direzione, anzi occorre intensificare i controlli ed estenderli su tutto il territorio, è necessario e doveroso tutelare la categoria dei tassisti e di chi svolge il lavoro correttamente e ripristinare una forma di economia legale, l’abusivismo va fatto scomparire, per questo servono punizioni severe sia contro i tassisti abusivi e sia contro chi ne usufruisce, bisogna procedere con determinazione.”-ha dichiarato il Consigliere Regionale dei Verdi-Europa Vede Francesco Emilio Borrelli.