Coronavirus, choc alla festa di nozze nel napoletano: testimone positivo

Coronavirus, choc alla festa di nozze nel napoletano: testimone positivo

Il 30enne, che durante la festa stava bene, senza alcun sintomo evidente, ha cominciato ad avvertire un certo malessere dopo qualche giorno


COSTIERA SORRENTINA – Testimone di nozze positivo al coronavirus. Le nozze sono avvenute il 19 agosto, dopo un rinvio di 3 mesi a causa del Covid, una coppia di sposi ha coronato il proprio sogno ma a rovinare il post festa è stato proprio il coronavirus.

I festeggiamenti, con amici e parenti, sono avvenuti sulla terrazza dello Scrajo terme. Ma, come riportato da Il Mattino, dopo qualche giorno gli sposi, entrambi residenti a Vico Equense, hanno scoperto che il loro testimone, il fratello della sposa, era positivo. Si tratta di un militare, che ha scoperto di aver contratto il virus al suo rientro a Norcia, luogo dove lavora. Subito è scattata l’attivazione dei protocolli di sicurezza.

Il giovane, come riportato da Il Mattino, era rientrato a Vico Equense pochi giorni prima del matrimonio. Ma non ha fatto vita mondana: tra le poche uscite, quella in occasione dell’addio al celibato del cognato, presso una villa privata. Serata trascorsa con gli stessi invitati incontrati il giorno del matrimonio. Sulle terrazze dello Scrajo terme mercoledì 19 a festeggiare gli sposi c’erano circa 70 persone, gran parte delle quali di Vico Equense, città d’origine della coppia. Oltre ai parenti e agli amici, sono ovviamente entrati in contatto con il giovane anche i proprietari e gestori della struttura, i camerieri, gli addetti all’accoglienza, i musicisti e quanti hanno partecipato alla cerimonia. Una rete di contatti tracciata facilmente e, ovviamente, messa sotto esame.

Il 30enne, che durante la festa stava bene, senza alcun sintomo evidente, ha cominciato ad avvertire un certo malessere dopo qualche giorno, una volta rientrato a Norcia. Si è sottoposto al tampone e una volta riscontrata  la positività sSubito sono stati attivati i protocolli. Gli sposi si sono impegnati personalmente per avvertire la struttura e tutti i loro ospiti. Gli screening sono cominciati già da qualche giorno. In totale 132 i tamponi effettuati. Le attività nella struttura di ristorazione al momento sono sospese.

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK