Coronavirus in Campania, contagiati un bambino di 3 anni e un 28enne

Coronavirus in Campania, contagiati un bambino di 3 anni e un 28enne

Ora l’Asl ha avviato l’indagine epidemiologica sui contatti diretti


IRPINIA – Il virus aggredisce ancora giovani e bambini. Anche in Irpinia. Gli altri due contagiati comunicati ieri dall’Asl sono un ragazzo di Santa Paolina e un bimbo di appena tre dello stesso nucleo familiare della trentenne romena rientrata ad Atripalda dalla sua terra d’origine. Le loro condizioni, come riportato da Il Mattino,  di salute fortunatamente sono buone e sono già in isolamento domiciliare. Per quanto riguarda la persona di Santa Paolina, aggredita dal virus, si tratta di un giovane di 28 anni tornato dall’estero dove si trova per motivi di lavoro. Una breve tappa in Irpinia prima di riprendere l’attività. Ma il Covid-19 ci ha messo lo zampino. Sottoposto a test, è risultato positivo. Ora l’Asl ha avviato l’indagine epidemiologica sui contatti diretti. Saranno quindi effettuati ulteriori tamponi per scoprire eventuali contagi. La situazione, comunque, è già monitorata dall’Azienda sanitaria e dall’amministrazione comunale di Santa Paolina. Lo assicura il sindaco Rino Ricciardelli, che si è messo subito all’opera non appena ricevuta la comunicazione ufficiale del contagio del giovane lavoratore. Abbiamo appreso dall’Azienda sanitaria locale di Avellino che una persona residente a Santa Paolina, rientrata recentemente dall’estero, è risultata positiva al Covid-19 dice Ricciardelli – Con l’amministrazione comunale abbiamo già adottato tutte le misure che la legge impone in questi casi. Siamo in stretto contatto con l’Asl per agevolare l’indagine epidemiologia sui contatti della persona risultata positiva.

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK