Febbre del Nilo, morto un uomo in ospedale: aveva encefalite e difficoltà respiratorie

Febbre del Nilo, morto un uomo in ospedale: aveva encefalite e difficoltà respiratorie

Anche un altro paziente era in terapia intensiva ma le sue condizioni sono migliorate ed ora si trova in pneumologia


CREMONA – Un uomo di 80 anni è morto per febbre del Nilo all’ospedale Maggiore di Cremona. A rivelarlo alla Provincia di Cremona è il primario di Pneumologia Giancarlo Bosio. Dopo di lui un settantenne è stato ricoverato dopo ferragosto in terapia intensiva ma le sue condizioni sono migliorate ed ora si trova in pneumologia ancora sotto ossigeno. Il virus gli avrebbe causato l’encefalite e difficoltà respiratorie.

“Il paziente sta meglio e stiamo cominciando a pensare al programma di riabilitazione” ha spiegato aggiungendo che “quest’anno è il secondo ammalato di questa febbre. Purtroppo prima di lui è stato ricoverato un ottantenne che non ce l’ha fatta”.

FONTE: REPUBBLICA.IT