Focolaio in Campania, salgono a 22 i contagiati, tra cui un bimbo: rischio nuova zona rossa

Focolaio in Campania, salgono a 22 i contagiati, tra cui un bimbo: rischio nuova zona rossa

Situazione da monitorare nei prossimi giorni: non si esclude una totale chiusura dell’area


PISCIOTTA – Aumentano i casi nel Cilento: sono attualmente 22 le persone contagiate a Pisciotta. Tra questi, risulta anche un bimbo di pochi anni, risultato positivo dopo aver frequentato una ludoteca.

Il risultato della positività del bambino è emersa dall’esito dei tamponi eseguiti sui bimbi e sui familiari iscritti a una ludoteca che si trova nella frazione di Caprioli. La notizia dell’ultimo bimbo contagiato, dopo i due casi di bimbi accertati nei giorni scorsi, ha lanciato l’allarme tra i residenti della zona. Si tratterebbe infatti del quadro bimbo contagiato, anche lui legato al focolaio generato dalla cena organizzata da un medico salernitano.

Desta preoccupazione anche la madre del bambino, la quale lavora nel settore turistico ed è stata in contatto con decine di persone negli ultimi giorni. Sarà sottoposta a tampone: se i casi dovessero subire un ulteriore aumento nei prossimi giorni, non si escludono misure più urgenti come la decisione di delimitare l’area come zona rossa.

Risultano complessivamente 39 i casi nell’intera zona cilentana, tra cui sei a Capaccio, tre a Casal Velino, sei ad Agropoli e due a Centola. Nella serata di ieri, a Vallo di Diano, sono risultati positivi la madre di un ragazzo già contagiato e l’uomo che la donna ha sposato a Teggiano.

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK