Furibonda rissa all’esterno di Zoomarine, donna finisce a terra priva di sensi

Furibonda rissa all’esterno di Zoomarine, donna finisce a terra priva di sensi

Le immagini della violenza sono state postate sui social


TORVAIANICA (RM) – Una furibonda rissa proprio all’ingresso del noto parco acquatico Zoomarine, immortalata dai presenti e finita sui social. I fatti sarebbero accaduti due giorni fa, il 22 agosto, quando il parco non era ancora stato chiuso dalla decisione del sindaco, arrivata il giorno successivo per mancata osservazione delle norme anti-covid. Di oggi, tra l’altro, la sentenza del TAR del Lazio che dà ragione alla proprietà della struttura e ne consente la riapertura.

La rissa, è bene precisarlo, è avvenuta all’esterno di Zoomarine che non ne è in alcun modo responsabile. Due uomini si picchiano violentemente tra un gruppo di persone comprendente anche donne e bambini. Proprio una delle donne presenti si accascia improvvisamente al suolo, probabilmente per un mancamento: non sembra infatti essere stata raggiunta dai colpi che i due si sono scambiati con violenza, violenza che è perdurata anche a pochi centimetri dalla malcapitata, nonostante questa fosse sull’asfalto apparentemente priva di sensi.

Successivamente l’intervento di chi ha assistito alla rissa riesce a placare l’animo dei due contendenti, sulla scena arriva anche un uomo – forse appartenente alle forze dell’ordine o alla sicurezza del parco – che redarguisce pesantemente uno dei due litiganti e ne porta via l’altro.

Queste le immagini:

Rissa Zoomarine

Furibonda rissa all'esterno di Zoomarine, donna finisce a terra priva di sensiLEGGI https://bit.ly/3gpGHeS

Posted by Il Meridiano News on Monday, August 24, 2020