Gioele, il papà ha riconosciuto le scarpine blu del figlio

Gioele, il papà ha riconosciuto le scarpine blu del figlio

Prelevato il Dna anche su Luigino Parisi, il suocero


MESSINA – Il papà di Gioele, Daniele Mondello, ha riconosciuto le scarpine blu del figlio ritrovate ieri pomeriggio nei boschi di Caronia vicino ai resti umani che, a questo punto, non c’è più dubbio appartengono al figlioletto.

“Quelle scarpe gliele ho comprate io con Viviana. Sono di Gioele”, ha detto tra le lacrime durante il riconoscimento degli indumenti trovati mercoledì. Ieri Daniele è arrivato poco prima delle 18 alla caserma Calipari di Messina dove ha sede la Polizia scientifica, sull’uomo è stato eseguito il test del dna. Prelevato il Dna, come riferisce Adnkronos, anche su Luigino Parisi, il suocero. Servono per la comparazione con i resti umani del bambino.

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK