Giugliano, i partiti contro il volere popolare: la città vuole Sequino, loro scelgono Maisto

Giugliano, i partiti contro il volere popolare: la città vuole Sequino, loro scelgono Maisto

Tre dei quattro partiti della coalizione di centrodestra rendono nota la propria deciaione mentre in un sondaggio l’84% dei votanti sceglieva Sequino


GIUGLIANO – La questione candidato sindaco del centrodestra pare essere ad una svolta. Con un post su Facebook l’UDC rivela che tre partiti (Fratelli d’Italia, Lega e UDC) hanno scelto Giuseppe Pietro Maisto come candidato sindaco. Per ora resta fuori Forza Italia, la cui decisione non è ancora pervenuta.

Tutto questo mentre un sondaggio sulla nostra pagina Facebook chiedeva ai Giuglianesi quale fosse il candidato ideale per la coalizione di centrodestra. Il sondaggio, che ha visto la partecipazione di migliaia di persone in poche ore, ha espresso percentuali bulgare a favore di Alfonso Sequino.

L’84% dei votanti, infatti, ha preferito Sequino. Solo il 16% Maisto. Virali anche alcuni commenti postati a corredo della votazione: “Chi è quello di fianco ad Alfonso Sequino?”, recitava uno di questi.

In serata l’ufficialità della decisione dei partiti che va contro il volere della città espresso oggi in un sondaggio – per chi ascolta le voci della città – dall’esito scontato.

Resta da capire, vista la mancanza di Forza Italia, delegata ad indicare il nome del candidato, chi abbia espresso il nome di Maisto. Forse la Lega, da sempre primo sponsor dell’ex consigliere regionale? Ai posteri l’ardua sentenza.