Giugliano, rogo tossico al campo rom: aria avvelenata dall’area nord fino all’agro aversano

Giugliano, rogo tossico al campo rom: aria avvelenata dall’area nord fino all’agro aversano

In fiamme montagne di rifiuti di varia tipologia


GIUGLIANO – Un grosso incendio è scoppiato nella serata di ieri al campo rom in zona ASI a Giugliano. A fuoco montagne di rifiuti speciali di varia tipologia, come testimoniato dalle foto di Terra Nostrum Trentola Ducenta.

Una grandissima colonna di fumo nero e acido si è alzata ed ha raggiunto tutta l’area nord fino alla zona dell’agro aversano.

Il fumo nero era visibile da diversi km di distanza. Sul posto sono giunti i vigili del fuoco, le operazioni di spegnimento sono durate diverse ore.

Questa notte sono state diverse le segnalazioni di aria irrespirabile da Giugliano, Qualiano, Villaricca, Mugnano fino a Parete, Trentola, Lusciano e Casal di Principe. Anche questa mattina la puzza è ancora fortemente presente nell’aria e nel cielo terso sono visibili ancora le scie di fumo lasciate dal rogo.