Napoli, Academy Apple: il bando è on line. Partono le selezioni

Napoli, Academy Apple: il bando è on line. Partono le selezioni

NAPOLI – Dopo uno slittamento di una settimana – causa Covid – le selezioni per l’anno accademico 2020-21 della Apple Developer Academy


NAPOLI – Dopo uno slittamento di una settimana – causa Covid – le selezioni per l’anno accademico 2020-21 della Apple Developer Academy sono pronte a partire. Il bando di partecipazione è on line, pubblicato sul sito web del centro di San Giovanni a Teduccio per sviluppatori di nuove app e di nuovi servizi digitali, nato dalla collaborazione tra la Federico II e il colosso statunitense dell’hi-tech. Sarà una selezione su scala internazionale aperta ai cittadini di ogni nazionalità purché in possesso di un diploma superiore.

Dopo i test entreranno 323 studenti più altri 50 che saranno selezionati tra chi ha già frequentato un “Foundation programm” e altri 5 tra chi ha superato l’esame per l’omologa Academy in Indonesia. Se non si dovranno raggiungere queste ultime quote il numero dei 323 potrebbe aumentare: ma in ogni caso, il prossimo anno l’Academy non ammetterà più di 378 studenti. Le domande di partecipazione vanno presentate on line sul sito www. developeracademy. unina. It.

La consegna non deve avvenire oltre le ore 14 dell’11 settembre. Gli esami di ammissione sono in inglese e prevedono un colloquio motivazionale e un test di valutazione che potrà essere svolto anche in sessioni on line tra il 15 settembre e il 2 ottobre: tale opzione, però, prevede un numero limitato di posti. Tra il 5 il 9 ottobre si terranno invece i test in presenza. Tutte le altre informazioni sono riportate sul bando. Ulteriori comunicazioni, tra cui il calendario, saranno pubblicate successivamente sulle bacheche on line della Federico II e dell’Academy. Per alcuni studenti è previsto un sostegno economico dalla Regione.

“Il nuovo anno partirà in presenza ma a gennaio, e non a ottobre, per l’emergenza sanitaria”, ha detto il direttore dell’Academy Giorgio Ventre.

La Repubblica