Napoli, vigilante ferma uomo senza mascherina nella circumvesuviana: preso a pugni

Napoli, vigilante ferma uomo senza mascherina nella circumvesuviana: preso a pugni

Intanto la guardia giurata è stata trasportata al più vicino pronto soccorso per le cure


NAPOLI – “Metta la mascherina per viaggiare”. La risposta tremenda: un pugno in faccia. L’ennesimo episodio di violenza in Circumvesuviana, successo ieri,  che stavolta vede come vittima una guardia giurata che ha solo cercato di fare rispettare le norme a Piazza Garibaldi prima di salire sul treno. Da ordinanza, infatti, i convogli sono costretti a fermarsi se i passeggeri non indossano i dispositivi di protezione. Secondo quanto due balordi pretendevano l’accesso senza mascherina e senza biglietti. La guardia giurata è intervenuta prontamente, impedendo loro il passaggio, invitandoli a fornirsi di mascherina e titolo di viaggio. Qui il violento e vergognoso attacco.

Uno dei due ha risposto sferrando all’improvviso un pugno al volto della guardia per poi scappare via. Il vigilante, come riportato da Il FattoVesuviano, non è andato ko, anzi è riuscito a bloccare l’altro chiedendo l’intervento della Polfer. Le forze dell’ordine sono subito arrivate ed hanno fermato ed identificato il “complice” del violento. Intanto la guardia giurata è stata trasportata al più vicino pronto soccorso per le cure. Continuano le ricerche del balordo.

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK