Odissea rientro da Ischia: ritardi, assembramenti e tensioni agli imbarchi

Odissea rientro da Ischia: ritardi, assembramenti e tensioni agli imbarchi

Ritardi fino a quasi 2 ore e distanze di sicurezza impossibili da mantenere hanno fatto scoppiare il caos


ISCHIA – Con la fine dell’ultimo weekend del mese di agosto, migliaia di persone hanno concluso le loro vacanze e hanno affollato i traghetti da Ischia e Casamicciola per i ritorni verso Napoli e Pozzuoli.

Dal primo pomeriggio di oggi anche un elicottero della Polizia ha sorvolato i porti per cercare di verificare dall’alto eventuali assembramenti da smaltire ma nonostante il lavoro della capitaneria di porto e del personale addetto agli imbarchi, questi non si sono affatto evitati.

Sintomatica è la foto di questo articolo che si riferisce all’imbarco da Ischia Porto del “Lady Carmela” della Gestour verso Pozzuoli. La corsa, inizialmente prevista per le 19:30 è partita, invece, alle 21. Un ritardo che ha coinvolto praticamente tutte le partenze di oggi dall’isola.

Non sono mancati i momenti di tensione tra i viaggiatori agli imbarchi: la notizia del record di contagi di oggi in Campania ha aumentato, di certo, l’apprensione ed in tanti si sono lamentati della troppa folla sui traghetti, in barba – secondo i testimoni – a qualsiasi distanza di sicurezza da adottare per prevenire il contagio da Covid-19.

LE FOTO