Qualiano, il consiglio comunale ricorda Pasquale Apicella. L’iniziativa di Salvatore Onofaro

Qualiano, il consiglio comunale ricorda Pasquale Apicella. L’iniziativa di Salvatore Onofaro

Iuffredo: “Non ha esitato a sacrificare la sua vita”


QUALIANO – Qualiano ricorda Pasquale Apicella, agente di Polizia morto in servizio dopo il tragico schianto tra la sua vettura e quella di tre ladri del campo rom che cercavano di sfuggire alla giustizia. La commemorazione durante il prossimo consiglio comunale, su proposta del presidente del consiglio Salvatore Onofaro.

La consigliera Angela Iuffredo commenta: “Nel consiglio comunale del 13 agosto, grazie all’iniziativa del presidente, omaggiamo la memoria di Pasquale Apicella, agente di polizia caduto in servizio la notte del 27 aprile. Pasquale Apicella aveva 37 anni, era un marito ed un padre e non ha esitato a sacrificare la sua vita per sventare un furto in banca da parte di tre rom. Il suo sacrificio deve rimanere bene impresso nella mente delle persone, per farci apprezzare fino in fondo il duro lavoro che donne ed uomini delle forze dell’ordine svolgono per garantire la nostra sicurezza”.

Sul tema interviene anche lo stesso Salvatore Onofaro: “L’omaggio a Pasquale Apicella viene da un territorio, il nostro, martoriato da roghi tossici e da sversamenti abusivi e che quindi ha bisogno di legalità e sicurezza. Il suo sacrificio non deve essere vano e tutti dobbiamo ricordarlo come fulgido esempio di attaccamento al dovere ed è un onore che il suo nome resti per sempre legato al nostro territorio”.