Rischio salmonella, il Ministero ritira barrette dal mercato: coinvolta nota catena italiana

Rischio salmonella, il Ministero ritira barrette dal mercato: coinvolta nota catena italiana

A scopo precauzionale si raccomanda a coloro che hanno acquistato le barrette di non consumarle


ITALIA – Il Ministero della Salute, con una nota pubblicata sul proprio sito ufficiale ha comunicato il richiamo di barrette proteiche a marchio EAT NATURAL per mettere in guardia i consumatori su alcuni lotti sospetti. Il motivo del richiamo: sospetta presenza di Salmonella. Le barrette richiamate sono quelle al gusto “noci del brasile e uvetta sultanina con arachidi”, vendute in confezioni da 50 grammi e multipack da 4 barrette da 35 grammi, di tutti i lotti prodotti con data di scadenza da agosto 2020 a luglio 2021 e con data di scadenza minima 08-2020 e 07-2021. Il prodotto era distribuito anche nei supermercati Esselunga.

Le barrette proteiche richiamate sono state prodotte dall’azienda EAT NATURAL c/o Hand 2 Mounth Ldt & The Makery Family, in uno stabilimento d 4 Fourth Avenue, Bluebridge Industrial Estate, Halstead Essex C09 2SY UK e commercializzate da Multiple Merketing LT 95 Cmaberwell Station Road London UK. A scopo precauzionale e al fine di garantire la sicurezza dei consumatori si raccomanda a coloro che hanno acquistato le barrette con data di scadenza da agosto 2020 a luglio 2021 di non consumarle. L’autorità, in questo caso il Ministero della Salute, può anche stabilire la revoca del ritiro e del richiamo dei prodotti.