Si fingono carabinieri e rapinano B&B nel napoletano: 4 arresti

Si fingono carabinieri e rapinano B&B nel napoletano: 4 arresti

Erano entrati nella struttura asserendo di stare cercando un latitante per poi derubare gli ospiti. I veri Militari dell’Arma li hanno poi rintracciati


POMPEI – Ci sono stati lunghi momenti di terrore nella struttura ricettiva. Sono le 4 del mattino e 5/6 persone a bordo di una punto blu, con sopra un lampeggiante, sono davanti al B&B “Villa Aurelia” di Pompei. Indossano dei passa-montagna e delle casacche dei Carabinieri, ed entrano con la scusa che stavano cercando un latitante.
Una volta dentro, ammanettano 3 persone tra proprietario e suoi familiari e li segregano nel seminterrato dell’albergo. I malviventi – armati – salgono al piano di sopra dove alloggiano 9 clienti. Uno di questi – una ragazza – ha sentito delle urla provenire dal seminterrato e terrorizzata riesce a chiamare il 112 poco prima che i rapinatori la immobilizzino.

Il centralista dell’Arma capisce subito la gravità della richiesta di aiuto. In 2 minuti arrivane 5 pattuglie dei carabinieri di Torre Annunziata. Il “palo” vede i veri carabinieri ed chiama i complici. I malviventi tentano di fuggire ma 2 di loro sono stati arrestati. Successivamente, tocca ad altri 2 componenti della banda. Li rintracciano grazie al rastrellamento disposto dal Comando Provinciale di Napoli, con l’utilizzo dell’Elicottero e delle unità cinofile.

Nel corso delle operazioni sequestrate 4 pistole (di cui due a salve), vario munizionamento, manette, casacche con la scritta Carabinieri, un Jammer, una “paletta” simile a quelle utilizzate dagli uomini dell’Arma, guanti, passamontagna e un’auto rubata, in cui era stato installato anche un lampeggiante.

I 4 arrestati sono stati tradotti al carcere in attesa di giudizio.
Allo stato, sotto il coordinamento della procura di Torre, sono in corso le indagini per acciuffare ulteriori complici nella rapina.

FONTE: ILDESK.IT