Sonrisa, il focolaio si espande: contagi in 6 comuni

Sonrisa, il focolaio si espande: contagi in 6 comuni

Tra il “castello delle cerimonie” e la Regione Campania, tra l’altro, c’è stato anche uno scontro sui ritardi nel consegnare i nominativi delle persone presenti alle feste in queste settimane


SANT’ANTONIO ABATE – Focolaio alla Sonrisa: gli ultimi casi di positività registrati negli ultimi giorni nel Vesuviano e in Campania sono collegabili a quest’ultimo.

Nell’ultima settimana è scoppiato un focolaio di coronavirus che, inizialmente, ha colpito la maggior parte della famiglia Polese – proprietari dell’Hotel – ma poi si è sparso ovunque. Si perché la città di Sant’Antonio Abate è stata messa in quarantena – anche se in minima parte – e sono stati effettuati i tamponi a tutti gli abitanti.

tutte le persone che nelle ultime due settimane sono stati ospiti della struttura o a contatto con il personale sono a rischio contagio. Le zone più a rischi sono: Castellammare di Stabia, Casola, Lettere, Torre Annunziata, Terzigno e Gragnano le aree per ora coinvolte da questo contagio. Oltre a La Sonrisa anche un’altra struttura ricettiva,Villa Palmentiello, ha subito la chiusura a Sant’Antonio Abate poiché collegata ai contagi della prima.

Tra il “castello delle cerimonie” e la Regione Campania, tra l’altro, c’è stato anche uno scontro sui ritardi nel consegnare i nominativi delle persone presenti alle feste in queste settimane. Tra ritardi, persone che non si dichiarano di propria volontà e altre che violano la quarantena, il rischio di contagio nelle aree limitrofe aumenta sempre di più.

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK