Tragedia sull’asfalto: Raffaele muore a 50 anni mentre guidava il suo furgone

Tragedia sull’asfalto: Raffaele muore a 50 anni mentre guidava il suo furgone

Vani i tentativi di salvarlo: lascia moglie e tre figli


CILENTO/ACERRA – Tragedia sull’asfalto in Cilento: mentre si trovava in vacanza, Raffaele Iodice è rimasto vittima di un incidente stradale lungo la strada statale 18, tra Agropoli e Prignano Cilento, nel salernitano. L’uomo aveva 50 anni ed era originario di Acerra: non è riuscito a salvarsi a causa delle gravi ferite riportate in seguito allo schianto.

Raffaele si trovava a bordo del suo furgone quando è rimasto coinvolto nel fatale sinistro. Da ricostruire la dinamica dei fatti: le forze dell’ordine hanno effettuato i rilievi e avviato le indagini.

Soccorso prontamente dagli uomini del 118, Iodice è stato trasferito in eliambulanza all’ospedale Ruggi di Salerno in condizioni gravissime; vani sono risultati i tentativi di soccorso: è deceduto poco dopo.

Raffaele era molto noto nel Cilento: era sua abitudine trascorrere le vacanze estive a Marina di Camerota, e anche in questi giorni si trovava lì per le ferie. Lascia moglie e tre figli.

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK