Violenza nel napoletano: carabiniere colpito alla testa con caschi e sedie, è grave

Violenza nel napoletano: carabiniere colpito alla testa con caschi e sedie, è grave

Nel tentativo di evitare che una lite degenerasse, il militare è stato ferito; in fuga gli aggressori


CASTELLAMMARE DI STABIA – Nuovo episodio di violenza nel napoletano: la scorsa notte, a Castellammare di Stabia, un carabiniere è stato ferito alla testa mentre cercava di dividere due persone che stavano litigando in piazza Umberto. Il militare, fuori servizio, è intervenuto per cercare di mettere fine alla discussione in atto ed evitare che degenerasse, ma è stato colui che ha avuto la peggio, restando vittima di un’aggressione a colpi di caschi e sedie.

Il pestaggio è avvenuto ad opera di un gruppo di persone: il carabiniere è stato colpito gravemente alla testa, ha perso conoscenza. Le ferite gli hanno provocato un’emorragia. Soccorso dai tanti testimoni presenti sul posto, è stato trasportato d’urgenza all’ospedale San Leonardo: le sue condizioni sono apparse subito gravi. Gli aggressori sono fuggiti mentre il traffico è rimasto paralizzato, motivo per cui il 118 ha impiegato molto più tempo per soccorrere la vittima.

Sul posto sono intervenuti gli agenti del commissariato di polizia per i rilievi del caso: sono attualmente in corso le ricerche per individuare i responsabili. Saranno adoperate anche le immagini delle telecamere di videosorveglianza.

IL VIDEO:

Carabiniere ferito gravemente nel napoletano

❌ CARABINIERE COLPITO CON CASCHI E SEDIE NEL NAPOLETANO: E' GRAVE LEGGI ➡️ https://bit.ly/2D7stBu

Posted by Il Meridiano News on Saturday, August 1, 2020

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK