Abusi sessuali su una bimba di 13 anni: 9 anni di carcere al prete di Qualiano

Abusi sessuali su una bimba di 13 anni: 9 anni di carcere al prete di Qualiano

La piccola in un primo momento, non fu creduta neanche dai familiari


TRENTOLA DUCENTA – E’ stato condannato a nove anni di carcere Michele Mottola, il prete napoletano che fu arrestato per abusi sessuali ai danni di una bambina di 13 anni che frequentava la sua parrocchia. La sentenza, emessa quest’oggi dal tribunale di Napoli Nord, gip Vera Iaselli, accoglie in toto il complesso quadro accusatorio messo insieme dalla procura diretta da Francesco Greco. Il verdetto è frutto della denuncia della vittima che, in un primo momento, non fu creduta neanche dai familiari.

Successivamente, secondo quanto riporta Il Mattino, la bimba registrò di nascosto gli incontri col prete con un telefonino. Mottola confessò poi dinanzi al vescovo di Aversa, Angelo Spinillo. La Diocesi provvide ad informare la Procura di quanto accaduto. Di qui l’indagine lampo sfociata nella condanna di oggi.