Baby sitter picchiata brutalmente mentre era a lavoro: Teresa muore a 46 anni

Baby sitter picchiata brutalmente mentre era a lavoro: Teresa muore a 46 anni

La donna ha perso la vita nel tentativo di proteggere la bambina a lei affidata e la proprietaria di casa


SVIZZERA – Baby sitter picchiata brutalmente mentre era a lavoro: Teresa muore a 46 anni.

Il tragico episodio ha avuto luogo a San Gallo, in Svizzera. Teresa Scavelli, 46 anni, governante e baby sitter italiana, è stata uccisa mentre tentava di difendere la bambina che le era stata affidata e un’altra donna che in quel momento si trovava in casa a San Gallo, nella svizzera tedesca.

L’omicida, un 22enne del posto con problemi psichiatrici, ha fatto irruzione nella casa, aggredendo brutalmente la baby sitter con un oggetto contundente e la proprietaria dell’appartamento.

La polizia è intervenuta, allertata probabilmente dai vicini, e hanno sorpreso il killer ancora in azione. Per fermarlo, gli uomini della Polizia hanno dovuto sparargli, uccidendolo sul colpo.  Tra lui e la vittima secondo la procura di San Gallo non vi sarebbero legami.

Teresa Scavelli, si legge nel sito Rai, calabrese di nascita e veronese d’adozione, aveva lasciato per lavoro il marito e i tre figli a Oppeano. Il funerale si svolgerà oggi alle 15, nella chiesa di Palù.

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK