Ballottaggio a Giugliano, tutti i consiglieri eletti se vince Poziello o Pirozzi

Ballottaggio a Giugliano, tutti i consiglieri eletti se vince Poziello o Pirozzi

Alla coalizione del sindaco andranno 20 seggi

@Raffaele Silvestri

GIUGLIANO – Con il ballottaggio tra Antonio Poziello e Nicola Pirozzi alle porte, arrivano i voti ufficiali dei candidati al consiglio per cui si delineano le formazioni della prossima assise attraverso il metodo d’Hondt in base alla vittoria di uno o dell’altro aspirante sindaco.

Alla coalizione del vincitore andranno 20 dei 32 seggi del consiglio comunale, con i restanti 12 che saranno divisi tra gli sconfitti al ballottaggio e la coalizione di Maisto in base ad un nuovo calcolo con il succitato metodo applicato ai voti conquistati dalle liste e dai candidati al consiglio comunale.

Qualora non dovessero esserci apparentamenti e salvo variazioni dovute ai puntuali ricorsi e riconteggi, in caso di affermazione di Poziello la situazione odierna vedrebbe ben 10 seggi alla lista del sindaco, 3 a testa per Italia Viva e Giugliano Libera, 1 per Giugliano Unita, Orizzonti, Città in Movimento ed Europa Verde. Fuori Sviluppo e territorio. Il quadro della situazione è però non ancora definitivo, i voti dei singoli candidati potrebbero non essere perfettamente aggiornati e dunque bisognerà attendere per avere la certezza delle graduatorie.

Nel dettaglio i consiglieri eletti sarebbero:

Poziello Sindaco 10 – Luigi Sequino, Caterina Sestile, Laura Poziello, Luigi Porcelli, Agostino Palumbo, Giuseppe Di Girolamo, Umberto Zenna, Carla Rimoli e Rosalia Di Nardo, Roberto Tutino. Primo dei non eletti Rita Leone.

Italia Viva 3 – Francesco Iovinella, Antonella Lanzaro, Domenico Fontanella. Primo dei non eletti Francesco Saverio Panico.

Giugliano Libera 3 – Paolo Conte, Antonietta Russo, Salvatore Fusco. Primo dei non eletti Gaetano Agrillo.

Giugliano Unita 1 – Domenico Di Domenico. Primo dei non eletti Luigi Mallardo.

Orizzonti 1 – Giulio Di Napoli. Primo dei non eletti Maria Verde.

La Città in Movimento 1 – Raffaele Pacilio. Primo dei non eletti Cipriano Galeone.

Europa Verde 1 – Aniello Cecere. Primo dei non eletti Silvia Mallardo.

Oltre a Nicola Pirozzi e Giuseppe Pietro Maisto, gli altri 10 seggi della minoranza verrebbero così ripartiti:  2 a PD e Pirozzi Sindaco, 1 a M5S, Maisto Sindaco (Paolo Liccardo), I Riformisti, Repubblicani Democratici, Fratelli d’Italia (Pasquale Ascione) e Lista Guarino (Luigi Guarino).

Scenario opposto con la vittoria di Nicola Pirozzi, in tal caso i 20 seggi andrebbero alla sua coalizione con il PD a farla da padrone seguito da Nicola Pirozzi Sindaco e M5S. Nessun seggio a +Giugliano Autonomia Costiera. Questa la suddivisione:

Partito Democratico 6 – Adriano Castaldo, Pietro Di Girolamo, Diego D’Alterio, Paola Visconti, Francesco Comune, Rosa Agliata. Primo dei non eletti Silvana Buonocore.

Nicola Pirozzi Sindaco 4 – Stefano Palma, Antonio Granata, Francesco Di Domenico, Raffaelina Acone. Primo dei non eletti Carmela Micillo.

Movimento 5 Stelle 4 – Salvatore Pezzella, Stefano Ricciardiello, Maria Carmina Palma, Salvatore D’Agostino. Primo dei non eletti Rita Rosangela Pennacchio.

I Riformisti 2 – Rosario Ragosta, Lucia Iodice. Primo dei non eletti Angelo Abbate.

Repubblicani Democratici 2 – Maria Vitiello, Cristofaro Tartarone. Primo dei non eletti Francesco Pugliese.

Giugliano Bene Comune 1 – Gennaro Di Gennaro. Primo dei non eletti Giuseppe D’Alterio.

InPolis 1 – Francesco Cacciapuoti. Primo dei non eletti Giovanna Manna.

L’opposizione, sarebbe così suddivisa: Antonio Poziello, Giuseppe Pietro Maisto e altri 10 seggi di cui 4 a Poziello Sindaco e 1 a testa per Italia Viva, Giugliano Libera, Maisto Sindaco, Fratelli d’Italia e Lista Guarino.