Berlusconi, il bollettino di Zangrillo. Il 10 agosto un caso positivo a villa Certosa

Berlusconi, il bollettino di Zangrillo. Il 10 agosto un caso positivo a villa Certosa

“Il paziente non è intubato, respira spontaneamente”, ha detto Zangrillo


MILANO – Il primario del San Raffaele e medico personale dell’ex premier fa il punto sulle condizioni cliniche del leader di Forza Italia, positivo al coronavirus e ricoverato nel suo ospedale: “Il regime di ricovero è normale. E’ in una camera che risponde ai requisiti richiesti dalle leggi regionali in merito alla tutela di terzi e del paziente. Il paziente non è intubato, respira spontaneamente”. L’ex cavaliere, in ogni caso, “resterà in struttura qualche giorno”. Questo perché il quadro clinico pregresso e l’età del paziente “impongono assoluta cautela”

Il VIRUS A VILLA CERTOSA GIA’ DAL 10 AGOSTO

Sembrerebbe che il primo caso di positvità ci sia stato il 10 agosto e a segnalarlo sia stato proprio il nipote di Berlusconi, in sede confidenziale ad un amico. Il 16 agosto arriva la figlia Barbara, come riportato da il Mattino, reduce da una gita di 5 giorni tra Capri e Ponza, manifesta già i segni di un malessere che si rileverà poi essere il Covid-19. Stessi sintomi presentati anche dalla babysitter che si occupa dei figli della giovane mamma.

L’ARRIVO DI BRIATORE

Poi, il 12 agosto, l’arrivo di Flavio Briatore a Villa Certosa e l’incontro, documentato sui social, senza distanziamento e mascherina. Ancora, il 16 agosto, l’arrivo di Barbara, con i suoi figli e la baby sitter, entrambe avvertivano dei sintomi, e infatti il tampone pochi giorni dopo darà esito positivo. Il 24 agosto verrà accertato anche il contagio dell’altro figlio, Luigi.

LA FESTA DI FERRAGOSTO

Il 15 agosto il padrone di casa, il presidente di FI, assieme alla compagna Marta Fascina e nessun altro familiare, organizza una festa in grande stile.Un centinaio, come riportato da Il Mattino, racconta chi c’era – “mole ragazze, rimaste a dormire nelle dependance della villa”. Arriviamo così al 16 agosto, quando arriva in villa Barbara, dopo aver passato 5 giorni in barca tra Ponza e Capri. Poco dopo il suo arrivo scopre di non sentirsi bene. Come lei la baby sitter che si occupa dei suoi figli. Alla fine il tampone dà esito positivo per entrambe .Una notizia terribile. Il Cavaliere, a questo punto, capisce che Porto Rotondo non è un luogo sicuro per uno come lui, quasi 84enne e con problemi cardiaci risolti in passato

Adesso nella villa di Porto Rotondo in isolamento ci sono i due figli del leader di Forza Italia, Barbara e Luigi. Nel frattempo il padre è ricoverato al San Raffaele di Milano.

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK