Campania, Regionali 2020: i consiglieri più votati a Napoli, Salerno, Caserta e Avellino

Campania, Regionali 2020: i consiglieri più votati a Napoli, Salerno, Caserta e Avellino

Nel frattempo il presidente Vincenzo De Luca si conferma a capo della Regione per altri 5 anni


CAMPANIA – Ormai è cosa nota il fatto che il governatore Vincenzo De Luca sarà a capo della Regione anche per i prossimi cinque anni, vincendo nettamente (circa il 70% contro il 18%) contro il suo storico rivale Stefano Caldoro. Per quanto riguarda le liste, invece, si è confermato ottimo il risultato della lista del presidente seconda solo al Pd con il 13%. Senza una differenza significativa tra i voti al presidente e quelli alla coalizione, la maggioranza dunque potrebbe arrivare ad occupare fino a 34 seggi nel Consiglio regionale, lasciandone 16 alle opposizioni, 9 al centrodestra e 7 al Movimento 5 Stelle.

NAPOLI Spicca, tra tutti, la performance di Mario Casillo, che si è guadagnato 40.000 mila voti, estendendo il successo anche alle compagne di lista Loredana Raia Bruna Fiola. Performance positiva anche quella di Massimiliano Manfredi e Enza Amato, mentre nel listino del presidente notevole è stato il risultato di Vittoria Lettieri, figlia del sindaco di Acerra e prima eletta con più di diecimila voti.

Buon risultato anche per l’assessore uscente Lucia Fortini e  Carmine Mocerino. Francesco Iovino è a capo del gruppo Italia Viva a Napoli, mentre Felice Di Maiolo è davanti a tutti tra i candidati di Fare democratico – Popolari. Chi rischia di non imporsi invece è Francesco Emilio Borrelli, forte di 15 mila preferenze ma penalizzato dalla pessima performance della sua Europa Verde.

SALERNO – In provincia di Salerno tra i più votati abbiamo Franco Picarone e Simone Valiante del Pd, Luca Cascone di De Luca presidente, Nino Savastano di Campania Libera, Antonello Di Cerbo del Partito socialista e Tommaso Pellegrino di Italia Viva.

CASERTA/AVELLINO – A Caserta Gennaro Oliviero supera Stefano Graziano nel Pd, Giovanni Zannini è a capo della lista del presidente e Vincenzo Santangelo è il più votato di Italia Viva. Ad Avellino invece  Maurizio Petracca vince contro Rosetta D’Amelio mentre è ottima anche la performance di Vincenzo Alaia. A Benevento, infine, Mino Mortaruolo guida il gruppo del Pd e Luigi Abbate quello di Noi Campani.

Tra le opposizioni, Fratelli d’Italia è il primo partito del centrodestra con Michele Schiano di Visconti Marco Nonno davanti a tutti a Napoli e Nunzio Carpentieri in testa a Salerno. La Lega è ferma al 5% nonostante la buona performance di Nappi, Zinzi e Pierro. Forza Italia crolla sul gradino più basso del podio di coalizione con l’imposizione di  Anna Rita Patriarca, Lello Ciccone e Massimo Grimaldi. Tra i cinquestelle, infine, si distinguono Gennaro Saiello Maria Muscarà a Napoli, Michele Cammarano a Salerno, e Antonio Carbisiero a Caserta.