Investito ed ucciso sull’A1: era sceso dal suo camion per aiutare un automobilista

Investito ed ucciso sull’A1: era sceso dal suo camion per aiutare un automobilista

Salvatore aveva 46anni. Alla guida dell’auto, con all’interno 3 bambini, un 40enne di Napoli. Grave anche un 33enne di Afragola


AFRAGOLA/CALVI RISORTA – Un gesto di generosità che gli è costato la vita. E’ morto per prestare soccorso ad un automobilista Salvatore Zito, il 46enne autotrasportatore di Roma, deceduto nella notte sul tratto dell’A1 Roma-Napoli che ricade nel territorio comunale di Calvi Risorta.

Sull’incidente indagano gli agenti della sottosezione di polizia stradale di Caserta Nord, agli ordini del comandante Pezone, al lavoro per tutta la notte ed anche in mattinata per liberare il tratto autostradale e ricostruire la dinamica del sinistro.

L’ipotesi presa in considerazione parte proprio da un guasto avvenuto a bordo della Renault Captur condotta da Domenico C., 33 anni di Afragola. Zito, vedendo il conducente dell’auto in difficoltà, si è fermato a prestare soccorso ma a quel punto è sopraggiunta una Mercedes condotta da A.B., 40 anni, di Napoli. L’impatto è stato terribile così come il bilancio: una vittima (Zito), un 33enne che lotta tra la vita e la morte e diversi feriti. A bordo della Mercedes c’erano anche tre bambini.

FONTE: EDIZIONECASERTA.IT