Marito e moglie trovati morti in casa: ipotesi omicidio-suicidio

Marito e moglie trovati morti in casa: ipotesi omicidio-suicidio

La donna era gravemente malata, e l’uomo l’avrebbe uccisa prima di togliersi la vita


ROMA – Marito e moglie trovati morti in casa: ipotesi omicidio-suicidio.

Il tragico episodio ha avuto luogo nella mattinata odierna ad Ariccia, in provincia di Roma. Un anziano e la moglie sono stati ritrovati morti nella loro villetta dai carabinieri giunti sul luogo dopo una segnalazione dei vicini.

Infatti, i militari sono stati avvertiti dopo che alcuni residenti nei pressi dell’abitazione della coppia avevano udito colpi di pistola.

Le vittime sono Gianfranco Cerri, 87enne del posto, e la moglie Giovanna Gilberto, 85enne con diverse patologie gravi. Stando alle prime notizie rivelate dalle indagini dei carabinieri, l’87enne avrebbe esploso un colpo di pistola contro la moglie e inseguito all’omicidio si sarebbe ucciso.

Pare che nell’abitazione si stato trovato un bigliettino nelle quali l’anziano annunciava il gesto estremo. Non è ancora, però, chiara l’esatta dinamica dei fatti e i motivi che avrebbero portato Gianfranco a mettere in atto l’omicidio-suicidio. In corso le indagini dei carabinieri, si attendono eventuali nuovi aggiornamenti.

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK