Napoli, il sangue di San Gennaro si è sciolto: il miracolo è avvenuto

Napoli, il sangue di San Gennaro si è sciolto: il miracolo è avvenuto

Alle 10.03 Crescenzio Sepe ha annunciato il miracolo avvenuto


NAPOLI – Oggi, 19 settembre, San Gennaro tutti i partenopei attendono il miracolo: la liquefazione del sangue. Il miracolo è avvenuto il sangue si è sciolto.

La cerimonia si è svolta come ogni anno, l’ampolla con il sangue di San Gennaro, è stata estratta da una nicchia della reale cappella delTesoro di San Gennaro, nel Duomo di Napoli, e l’esposizione  ai fedeli. L’ampolla ha la forma di una grossa lente di ingrandimento, con il manico in argento e un compartimento formato da due vetri al posto della lente. Tra i due vetri sono sistemati due piccoli contenitori, anch’essi di vetro. Il più piccolo è quasi vuoto, mentre il secondo, più grande e tondeggiante, è per metà pieno di una sostanza che quando l’ampolla viene estratta appare solida e di un rosso molto scuro. Dopo averla estratta, l’arcivescovo di Napoli inizia a scuoterla con movimenti tramandati dalla tradizione: la rovescia più volte, facendo ampi gesti che i fedeli possono scorgere anche in lontananza. Dopo poco, la sostanza contenuta nel contenitore più grande inizia a mostrare le proprietà di un liquido: è la famosa ‘liquefazione’, che avviene quasi sempre ed è considerata un segno di buon auspicio. L’ampolla viene quindi mostrata ai fedeli.

“Completamente sciolto senza nessun grumo come è capitato nei tempi passati”, ha dichiarato il cardinale Crescenzio Sepe

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK