Neonata trovata morta: disposta perizia psichiatrica per la mamma

Neonata trovata morta: disposta perizia psichiatrica per la mamma

Si prospetta anche il test di paternità per stabilire se la neonata fosse davvero figlia del marito della donna


ROCCAPIEMONTE – Proseguono le indagini sulla morte della piccola Maria, la neonata trovata senza vita in una aiuola a Roccapiemonte, in provincia di Salerno. L’ipotesi degli inquirenti è che la bambina, appena nata, fosse ancora viva quando è stata lanciata dalla finestra del secondo piano dai genitori, Margherita Galasso e Massimo Tufano. Secondo i suoi legali la donna soffre da tempo di problemi psichiatrici per i quali è già in cura, motivo che ha spinto a richiedere una perizia.

Si prospetta anche il test di paternità per stabilire se la neonata fosse davvero figlia di Massimo Tufano, inizialmente arrestato con la moglie e successivamente scarcerato per mancanza di gravi indizi di colpevolezza.

 

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK