Neonata trovata morta, ipotesi choc: lanciata dal secondo piano dopo il parto

Neonata trovata morta, ipotesi choc: lanciata dal secondo piano dopo il parto

Sarà effettuata l’autopsia per accertare le cause della morte


ROCCAPIEMONTE – Macabra ricostruzione quella ipotizzata dagli inquirenti in merito al ritrovamento la scorsa notte di un feto avvolto in un lenzuolo dietro la siepe: la neonata sarebbe stata lanciata dal secondo piano dell’appartamento nel quale era venuta alla luce, subito dopo il parto. Un sospetto emerso nelle ore successive al ritrovamento: gli indizi hanno determinato il fermo d’indiziato per i genitori della piccola vittima.

Sarà effettuata l’autopsia per accertare le cause della morte; ilpadre, 47enne, si trova in carcere a Salerno; la madre, 42enne, è invece all’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore, dove è stata trasferita dopo il parto. L’accusa nei loro confronti è di concorso in omicidio.

Sono in corso le indagini dei carabinieri di Mercato San Severino, guidati dal maggiore Alessandro Cisternino e coordinate dal sostituto procuratore Roberto Lenza, hanno condotto quasi subito alla coppia, residente nel condominio sotto il quale è stato rinvenuto il corpicino della neonata. Nell’appartamento della coppia, poi, sono stati ritrovati elementi che hanno permesso di verificare che fosse avvenuto il parto. La coppia ha anche un altro figlio di 17 anni che è stato affidato ad alcuni familiari.

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK