Omicidio Willy, a Belleggia concessi gli arresti domiciliari

Omicidio Willy, a Belleggia concessi gli arresti domiciliari

“I fratelli Bianchi mi hanno consigliato di mantenere il silenzio”, ha dichiarato Belleggia


COLLEFERRO – “I fratelli Bianchi mi hanno consigliato di mantenere il silenzio. Nell’Audi eravamo in 6”. Francesco Belleggia, uno dei 4 arrestati riconducibili al gruppo di Artena e l’unico dei quattro a cui finora sono stati concessi i domiciliari, sembra essere diventato teste chiave per ricostruire le esatte responsabilità sui presunti assassini di Willy Monteiro Duarte, il 21enne di Paliano ucciso nella notte tra il 5 e il 6 settembre a Colleferro.

A lui, come si legge dalle carte dell’ordinanza Gabriele e Marco Bianchi avevano “consigliato di non rivelarle nulla delle loro condotte” nella speranza (forse) di farla franca. Nessun patto più una sorta di intimidazione indotta, secondo gli inquirenti, data dal carisma dei due.

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK