Omicido Willy, “Come godo che avete tolto di mezzo”: identificato il 23enne

Omicido Willy, “Come godo che avete tolto di mezzo”: identificato il 23enne

La polizia ha rintracciato il giovane presso un albergo del capoluogo toscano


COLLEFERRO – Un 23enne studente universitario di Treviso è stato denunciato dalla polizia per aver pubblicato un post di odio e intolleranza razziale su Facebook contro Willy Monteiro Durate, il ragazzo pestato a morte a Colleferro. Il giovane esperto di informatica, identificato al termine di complesse indagini, aveva scritto la frase, dedicata al branco: “Come godo che avete tolto di mezzo quello scimpazé. Siete degli eroi”.

Oltre ad aver creato un personaggio virtuale, cui aveva dato il nome di Manilo Germano, il 23enne si connetteva ai social network attraverso provider esteri, utilizzando tecniche di anonimizzazione in grado di mascherare le tracce informatiche della navigazione, convinto che sarebbe stato impossibile rintracciarlo. La polizia ha rintracciato il giovane presso un albergo del capoluogo toscano e lo ha deferito alla Procura della Repubblica di Latina, che ha coordinato le indagini informatiche. Il post razzista aveva indignato l’opinione pubblica, dando luogo a numerose segnalazioni da parte degli utenti.

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK