Orrore in provincia: cane legato ad un albero poi ucciso a colpi di fucile

Orrore in provincia: cane legato ad un albero poi ucciso a colpi di fucile

A terra, a fianco dell’animale ucciso è stato trovato un bossolo. Indagini in corso


TORINO – Un cane è stato prima legato ad un albero poi ucciso nelle campagne di Vigone (in provincia di Torino), in zona Santa Maria lungo le rive del Pellice, con uno o forse più colpi di fucile sparati da breve distanza. Il fatto è avvenuto sabato scorso, 26 settembre, verso le 15. A terra, a fianco dell’animale ucciso è stato trovato un bossolo.

Dopo una segnalazione alle Giacche Verdi, sul posto sono subito intervenuti i carabinieri forestali di Pinerolo e i veterinari dell’ambulatorio veterinario Asl To3 di Vigone per i rilievi del caso. La carcassa del cane è stata portata all’Istituto zooprofilattico di Torino, dove sarà effettuata l’autopsia, mentre il bossolo sarà sottoposto ad ulteriori accertamenti.

Sono in corso le indagini di polizia giudiziaria per individuare il responsabile del gesto.

FONTE: TORINOTODAY.IT