Perde sul ring in un incontro di boxe, il papà coach non ci sta e scaglia una sedia contro gli arbitri

Perde sul ring in un incontro di boxe, il papà coach non ci sta e scaglia una sedia contro gli arbitri

L’oggetto scagliato ha ferito tre persone, nessuna in gravi condizioni


epa08287103 Tsukimi Namiki from Japan during her Women's Flyweight bout against Chinese Yuan Chang (blue) at the Tokyo 2020 Olympic Boxing qualification tournament in Amman, Jordan, 11 March 2020. EPA/ANDRE PAIN

CASERTA – Fortemente contrariato dal verdetto dei giudici di gara che avevano decretato la sconfitta del figlio sul ring, un allenatore di boxe ha afferrato una sedia e l’ha lanciata verso gli arbitri, colpendo alcune persone del pubblico. E’ accaduto ieri sera a Recale, comune confinante con il capoluogo Caserta, dove era in programma una manifestazione pugilistica riservata a giovani pugili.

La situazione è degenerata quando un allenatore di un team napoletano, ha visto il figlio perdere sul ring; il verdetto dei giudici non gli è andato giù, così ha protestato nel modo più incivile. La sedia ha ferito lievemente tre persone, provocando l’intervento dei carabinieri, che però non hanno denunciato nessuno; trattandosi di lesioni lievi, è necessaria la querela di parte per attivare il procedimento penale.