Si lancia nel vuoto per sfuggire al Tso: preso al volo dagli agenti

Si lancia nel vuoto per sfuggire al Tso: preso al volo dagli agenti

I poliziotti sono stati dapprima minacciati con un coltello ed in seguito hanno dovuto afferrare al volo il paziente


SCHIO – L’immagine si riferisce ad un ASO nel comune di Schio, territorio dell’Alto Vicentino, dove gli agenti della Polizia Locale, intervenuti su un ASO, sono stati dapprima minacciati con un coltello ed in seguito hanno dovuto afferrare al volo il paziente, un cittadino nigeriano di 23 anni, che ha tentato di lanciarsi dal secondo piano.

Il rapporto periodico del Comando Polizia Locale Alto Vicentino indica che nel periodo del lockdown e dei successivi mesi di restrizioni più o meno invasive a contenimento del contagio i TSO e gli ASO sono aumentati di oltre il 45%, così come si sono visti crescere gli interventi per liti o violenza in famiglia e tra vicini/condomini.

A difesa della linea di confine con il caos, gli Operatori di Polizia non si tirano mai indietro, e questo scatto ne è l’ennesima conferma. Grande sangue freddo da parte dei colleghi.

COMUNICATO STAMPA