Tragedia in provincia: Gioele muore a 4 anni dopo caduta in piscina

Tragedia in provincia: Gioele muore a 4 anni dopo caduta in piscina

Prima che la madre si accorgesse dell’accaduto, il piccolo aveva già ingerito una grossa quantità d’acqua


SAN CESAREO (ROMA) – Tragedia in provincia di Roma dove il piccolo Gioele Carletti di 4 anni non ancora compiuti, è deceduto dopo tre giorni dalla sua tremenda caduta in piscina. Appena cadde, il piccolo fu immediatamente trasportato al Bambino Gesù di Roma in condizioni disperate.

Per altre 24 ore, il piccolino è rimasto aggrappato alla vita poi il suo cuore ha smesso di battere. Tutto ha inizio alle 13 di mercoledì quando il bambino era in giardino a giocare e ad un certo punto è caduto dentro la piscina.

Prima che la madre si accorgesse dell’accaduto, il piccolo aveva già ingerito una grossa quantità d’acqua. I medici hanno impiegato quasi 40 minuti per rianimarlo: un tempo che ha provocato danni irreparabili. Trasportato al Bambino Gesù, Gioele è stato sottoposto a tutte le cure del caso. Il bimbo era in coma e il cervello poteva aver subito danni. Ieri sera però, la notizia che nessuno mai avrebbe voluto ascoltare.