Tragedia nella notte a Napoli, bambino di 11 anni si lancia dal balcone di casa

Tragedia nella notte a Napoli, bambino di 11 anni si lancia dal balcone di casa

Avrebbe lasciato un bigliettino alla mamma nel quale chiede scusa, con un riferimento allo stato di paura vissuto nelle ultime ore di vita


NAPOLI – Bambino di 11 anni si è lanciato nel vuoto: morto sul colpo. I fatti risalgono a due notti fa a Chiaia, Il piccolo si è lanciato dal decimo piano del suo appartamento.

A fare la terribile scoperta i genitori che hanno ritrovato il corpo senza vita del figlio su un ballatoio interno al palazzo. Il piccolo prima di lanciarsi avrebbe lasciato un biglietto nel quale chiede scusa alla mamma, con un riferimento allo stato di paura vissuto nelle ultime ore di vita. Riferimenti a un uomo nero incappucciato o comunque a qualcosa che rimanda a una condizione di soggezione che potrebbe essere stata alimentata da challenge che circolano sulle piattaforme telematiche. Per questo la procura partenopea ha aperto un fascicolo per induzione al suicidio.

Gli investigatori vogliono vederci chiaro su quella che potrebbe essere un’ipotesi assurda che l’avrebbe portato a compiere il gesto insano. Potrebbe essersi infatti trattato di una challenge a cui il piccolo aveva deciso di partecipare. Al momento si tratta solo di un’ipotesi per la quale si cercano delle conferme ma le indagini sono rivolte a 360 gradi per valutare ogni ipotesi.